15 agosto 2010

Le cascate del Carigiola

Una Salamandrina dagli occhiali, animale simbolo dell'Area Protetta dell'Alto Carigiola


La caratteristica conformazione geologica della Val di Carigiola a strati arenacei con giacitura prevalentemente sub-orizzontale, condiziona in modo assolutamente originale la morfologia del torrente Carigiola e dei suoi affluenti, dando origine a ripide cascate e tratti di alveo pianeggianti, in cui l'acqua scorre su lastroni di roccia, a seconda che ci si trovi in corrispondenza della testata o del tetto degli strati arenacei.



L'incessante lavoro di erosione effettuato dall'acqua, ma soprattutto da frammenti solidi da questa trasportati, ha dato origine alle cosiddette "marmitte", ossia pozze di origine circolare scavate nella roccia nelle quali la particolarità del fondo rende l'acqua particolarmente limpida.



Il paesaggio che ne consegue è quindi molto vario, passando dal lento scorrere delle acque su letti di roccia, agli improvvisi salti delle cascate (anche più di 10 metri di altezza), all'apparente immobilità delle "marmitte".




Nessun commento: