La coppia


Il lupo raggiunge la maturità sessuale non prima del secondo anno di età, sebbene in cattività siano stati riportati casi di femmine in grado di riprodursi all'età di 10 mesi: Dopo una fase di corteggiamento di durata variabile, la fase di estro dura in media dai 5 ai 7 giorni (Mech 1974) e si osserva una sola volta all'anno (Packard e Mech 1980), generalmente tra i mesi di gennaio e marzo dipendentemente dalla latitudine (gennaio e febbraio in Italia). La gestazione dura circa 63 giorni e le femmine mature partoriscono in media 6 cuccioli, con variazioni tra 1 e 11 (Mech 1974). La dimensione delle cucciolate, così come la sopravvivenza dei cuccioli entro il primo inverno di vita, sono direttamente proporzionali alla disponibilità di prede, misurata come biomassa preda/lupo (Keith 1983, Fuller 1989).
Sebbene siano stati riportati dei casi in cui due cucciolate sono state prodotte all'interno dello stesso branco (Canada, Alaska) la riproduzione è generalmente prerogativa del maschio e della femmina dominanti; tramite meccanismi di controllo sociale viene infatti ridotta la possibilità che gli altri individui si accoppino, sebbene siano fisiologicamente maturi (deferred reproduction: Packard et al. 1983, 1985). In tal modo gli adulti che non si riproducono e i giovani di 1 anno sono disponibili ad aiutare la coppia dominante nella cura della prole (cure alloparentali), aumentando in tal modo le probabilità di sopravvivenza dei cuccioli (alimentazione, difesa dai predatori, etc). 

Ciucci P., L. Boitani, 1998 - Il lupo.Elementi di biologia, gestione, ricerca. INFS, Documenti Tecnici, 23.

Commenti

Post più popolari