26 febbraio 2008

Caprioli in velluto

Breve puntatina all'alba nei miei punti di osservazione preferiti; scarso movimento di fauna, qualche daino dileguatosi velocemente al sorgere del sole, niente cervi. Gli unici che non tradiscono mai sono i caprioli, che stanno rompendo i loro branchi invernali per acquisire un proprio territorio personale. In due punti diversi ho individuato prima un maschio e una femmina, poi un paio di maschi.













Digiscoping con Nikon Fieldscope ED82a (ocul.30x) e Nikon Coolpix P4.









25 febbraio 2008

Cerve all'alba

Purtroppo in questo mese la caccia di selezione raggiunge la massima attività fino a metà marzo per cui i cervi di giorno sono praticamente invisibili e approfittano delle ore notturne per spostarsi nelle aree di alimentazione; l'unico modo per vederli è quello di appostarsi all'alba o al tramonto, ma la luce per fotografare è purtroppo insufficiente.
Digiscoping con Nikon Fieldscope ED82a (oculare 30x) e Nikon Coolpix P4.

18 febbraio 2008

Escursione al Parco

Partenza dalla Fontana del Boia in direzione del Poggio delle Vecchiette.

Il freddo pungente (osservare la fontana...) invita al passo svelto.


I sentieri percorsi dagli escursionisti erano un tempo calpestati dai pellegrini che andavano all'Abbazia di Montepiano e più recentemente al Santuario di Boccadirio, per cui è abbastanza comune trovare immagini sacre sui muri delle vecchie case o su pilastrini lungo la via.







Una breve sosta per ammirare questo faggio maestoso

Lungo il sentiero resistono i secolari cippi che segnavano il confine tra il granducato di Toscana e la provincia di Bologna.

Sosta ristoratrice al rifugio della Pianaccia (eremo del viandante).


Particolarmente suggestivo il tratto di sentiero pianeggiante da monte Calvi al Balinello.


Uno scorcio del Lago Brasimone dalla piana delle belle rose.


Breve sosta per ammirare un capriolo adulto maschio con palco in velluto parzialmente danneggiato nella stanga destra.



Questo invece è un giovane capriolo maschio nato in maggio dello scorso anno. Digiscoping con Nikon Fieldscope ED82a (ocul.30x) e Nikon Coolpix P4.














15 febbraio 2008

I caprioli del Poranceto

E' risaputo che il Poranceto è un posto ricco di cervi, ma non mi era mai capitata l'opportunità di vedere insieme una decina di caprioli in due campi confinanti, appena sopra al Lago Brasimone: è evidente che nonostante la competizione alimentare con il cervo e la presenza di un branco di lupi che gravita in queste zone, anche il capriolo riesce a vivere bene in queste praterie d'altitudine, forse favorito dagli ultimi inverni non particolarmente pesanti.
Tra i caprioli presenti mi ha colpito un maschio con il palco in velluto che presenta una terza stanga "accessoria" vicino a quella di destra.




Digiscoping con Nikon Fieldscope ED82a (ocul.30x) e Nikon Coolpix P4.



11 febbraio 2008

Parco dei Laghi


Nonostante un freddo birichino non poteva mancare la consueta visita al Parco, con la comparsa del primo croco dell'anno...

La salita da Stagno verso il Balinello per lo storico selciato fa sudare nonostante il freddo...


Questa "cosa" (un lichene?) dal colore sgargiante sulla corteccia di un faggio non poteva passare inosservata.



In un pratino protetto dal vento sono comparsi alcuni caprioli che mi hanno consentito di fare un pò di digiscoping anche oggi. Nella foto sopra c'è una femmina (corna assenti e specchio anale a forma di cuore rovesciato con ciuffetto di peli chiamato falsa coda).




Questo invece è un maschietto nato a Maggio dello scorso anno.





Questo è un maschio adulto con palco in velluto e specchio anale reniforme.






6 febbraio 2008

Poranceto e dintorni

Prima dell'alba al Poranceto con veduta sul lago Brasimone...
e sull'alto appennino (Corno alle Scale e Cimone).




Lago Brasimone




Il Museo del bosco del Poranceto



I castagni secolari del Poranceto





Monte Vigese e Montovolo








Non potevano mancare i miei amici cervi.





Tre giovani cervi maschi con il tipico mantello invernale.
Digiscoping con Nikon Fieldscope ED82a (ocul.30x) e Nikon Coolpix P4.